001. La Maledizione della Conoscenza

L’esperimento dei tamburellatori ed ascoltatori per comprendere le difficoltà comunicative.

Molte strategie sensate espresse da CEO e dirigenti non riescono a guidare l’azione dei propri collaboratori perché spesso vengono formulate in un linguaggio generale, astratto. Linguaggi e storie concrete ci vengono in aiuto per superare questi bias comunicativi.

002. L’Intento del Comandante

Far comprendere l’intenzione vale molto più che dettagliare l’intero piano.

Lasciare uno “spettro di improvvisazione” alle persone dopo che hanno compreso il piano consente loro di deviare dalla pianificazione iniziale e mettere in campo velocemente nuove strategie e aggiustamenti per raggiungere l’obiettivo.

PASSO, PASSO PER INIZIARE A UTILIZZARE GOOGLE MYBUSINESS PER RAGGIUNGERE NUOVI CLIENTI

Sfoglia la guida

005. La Teoria del Gap della Curiosità

La consapevolezza di avere un gap informativo scatena il desiderio di colmarlo.

La nostra tendenza è di descrivere alle persone i fatti ma i nostri interlocutori devono prima rendersi conto di aver bisogno di questi fatti.

La chiave per convincere le persone che hanno bisogno del nostro messaggio e tenere viva la loro curiosità, secondo Loewenstein, è innanzitutto quello di mettere in luce alcune conoscenze specifiche che mancano.

006. Come stimolare l’attenzione su un argomento

La teoria del gap della conoscenza di Loewenstein trova in questa storia la sua applicazione più concreta.

Questa è una bella storia, di quelle che si fissano nella mente e si ricordano.

Come si fa a rendere interessante un match tra Michigan e Ohio State agli spettatori della College Station in Texas? L’intuizione di Roone Alredge appassionò migliaia di nuovi fan.

003. La Sorpresa attira la nostra Attenzione

Come posso attirare l’attenzione delle persone? E, soprattutto, come posso mantenerla?

Trent’anni dopo Nora Ephron ricorda ancora il primo giorno del suo corso di giornalismo.

008. 5 Tecniche per essere Credibili nella Comunicazione

Cosa rende un’idea credibile agli occhi delle persone? Su cosa si fonda la credibilità? Il Test di Sinatra e altri suggerimenti.

Nel definire il concetto di credibilità, un tema immediatamente collegabile è quello di autorità: l’autorità rende credibile un’idea agli occhi di chi ha fiducia in essa.

Autorevole è un esperto, il tipo di persona il cui muro è coperto da attestati incorniciati. Autorevole è anche una celebrità, una persona considerata un modello aspirazionale.

009. Lasciamoci Ispirare dalle Storie

La teoria del trasporto narrativo e quella sensazione di perdersi in una storia.

Perdersi in un romanzo al punto da non accorgersi se una persona entra nella stanza; leggere e leggere perdendo cognizione dello scorrere del tempo è un processo totalizzazione, in cui tutti i sistemi e le capacità mentali si concentrano sugli eventi che si verificano nella narrazione.

004. Il Potere dei Misteri

La sorpresa attira la nostra attenzione. Ma i misteri la trattengono.

Tutti in una certa misura condividiamo il fascino per le storie di mistero e soccombiamo al loro potere.

012. La Spinta Gentile che Migliora la Mira

Una mosca per spiegare uno dei principi chiave dell’economica comportamentale.

Richard Thaler, premio Nobel per l’economia nel 2017 per il contributo dato dalle sue teorie sull’economica comportamentale, considera la storia della mosca dell’orinatoio uno dei suoi esempi prediletti per spiegare il concetto di nudge, la spinta gentile.

011. L’esperimento di Yarbus e la natura attiva del sistema visivo

La nascita delle prime tecniche di eye tracking.

Nel panorama degli strumenti di neuromarketing l’eye tracking è oggi uno dei più diffusi per comprendere l’approccio dei consumatori all’interno per esempio di punti vendita o nella lettura di giornali e riviste o ancora per analizzare la percezione visiva degli utenti in pagine web e costruire layout, fisici e virtuali, migliori e mai scontati.

007. La Teoria della Memoria come Velcro

e di come si “attaccano” le idee nella memoria.

Chip e Dan Heath nel loro bestseller “Made to Stick” propongono una metafora della memoria sostenendo che in realtà sia più simile al velcro.

Proprio come il velcro, sostengono, la memoria è composta da molti piccoli ganci e tanti piccoli anelli: quando uniamo i due lati migliaia di ganci rimangono impigliati negli anelli e il velcro si chiude.

014. Esercizi di storytelling (1)

Crea lo storyboarding della tua idea. L’esperienza di Airbnb.

Durante la conferenza di Adobe 99u del 2013 Joe Gebbia, uno dei fondatori di Airbnb, propose a tutta la platea di svolgere un esercizio di storytelling. Prendete un foglio. Qual è la vostra idea?

015. Il paradigma del Cerchio d’Oro

Tutti noi vogliamo circondarci di persone e organizzazioni che sono come noi e condividono le nostre convinzioni.

Nel 2009 Simon Sinek pubblicò il suo primo libro dal titolo “Start with Why” (Partire dal Perchè) in cui introduceva una nuova prospettiva sul motivo per cui alcuni leader e organizzazioni raggiungono un grado di popolarità e influenza sproporzionalmente più alti rispetto ad altre.

UN ESEMPIO ATTUALE DI APPLICAZIONE DEL PARADIGMA DEL CERCHIO D’ORO E DEL PRINCIPIO DI AUTENTICITA’

Case Study – WeAreKnitters

013. Il pilota automatico e i driver ambientali

Quanto siamo consapevoli del numero di decisioni relative all’alimentazione che prendiamo in un giorno e come l’ambiente influenza queste decisioni?

In molte situazioni le persone si mettono in modalità “pilota automatico”, in cui non prestano attivamente attenzione all’attività che stanno svolgendo e mangiare mentre si guarda un film, o la televisione, o si lavora/gioca al pc è una di queste.

010. Immaginazione e Simulazione Mentale

Perché la simulazione mentale funziona?

Le simulazioni mentali ci aiutano ad anticipare le risposte appropriate alle situazioni future.